Segui Sony Italia

Bruce Davidson riceverà il premio l'Outstanding Contribution to Photography

Comunicato stampa   •   mar 08, 2011 11:00 CET

Ai Sony World Photography Awards di quest'anno Bruce Davidson riceverà il premio "Outstanding Contribution to Photography". La consegna avverà in occasione della cerimonia di gala annuale, che si terrà presso l'Odeon Leicester Square di Londra mercoledì 27 aprile, di fronte alle figure di maggior spicco del panorama fotografico internazionale. Una mostra delle sue opere sarà inoltre allestita alla Somerset House londinese nell'ambito del World Photography Festival.

Scott Gray, Amministratore delegato della World Photography Organisation, ha così commentato: “ Siamo onorati di consegnare, durante la cerimonia dei Sony World Photography Awards, un riconoscimento all'eccezionale contributo prestato da Bruce Davidson alla fotografia. In qualità di membro fondatore della World Photographic Academy, Bruce fa parte della nostra famiglia sin dall'esordio del concorso. Siamo davvero emozionati di poter premiare un amico e un autentico maestro della fotografia.”

Con una carriera iniziata oltre mezzo secolo fa, Davidson è tra i più illustri fotografi d’America. Nel 1958 si unisce a un circo per raccontarne la vita quotidiana, nel 1959 segue una gang a Brooklyn; dal 1961 al 1965 testimonia con i suoi scatti il movimento per i diritti civili; dal 1966 al 1968 documenta il degrado di un quartiere di East Harlem; nel 1980 usa per la prima volta il colore per descrivere la vita sotterranea della metropolitana newyorchese e dal 1992 al 1995 si dedica all'esplorazione di Central Park.

Bruce Davidson nasce a Oak Park, Illinois, nel 1933. Studia al Rochester Institute of Technology e all'Università di Yale. Nel 1957, dopo il servizio militare, lavora come fotografo per la rivista Life e nel 1958 viene invitato da Henri Cartier-Bresson a diventare socio di Magnum Photos, ruolo che continua a svolgere attivamente ancora oggi.

Le sue opere sono state esposte presso un gran numero di prestigiosi istituti, tra cui il Museum of Modern Art, lo Smithsonian Museum of American Art, l'International Center of Photography, il Museum of Photographic Arts di San Diego, la Maison Européenne de la Photographie a Parigi, l'Aperture Foundation di New York, la Foundation Cartier-Bresson di Parigi e la Tate Modern di Londra. Bruce Davidson ha ricevuto due sovvenzioni da parte del National Endowment for the Arts, una borsa di studio del Guggenheim, è stato premiato con il Lucie Award nel 2004 per l'eccellente risultato conseguito nella fotografia documentaristica e nel 2007 gli è stata conferita la Medaglia d'oro per le arti visive dal National Arts Club.
I suoi scatti sono apparsi in numerose pubblicazioni e le sue stampe sono state acquistate dai più importanti musei del mondo. Bruce Davidson ha anche diretto tre film.

Vive a New York City con la moglie Emily e, all'età di 77, Davidson continua a tenere conferenze e seminari e a realizzare servizi fotografici stupefacenti.

Una mostra dedicata a Bruce Davidson sarà allestita presso le Terrace Rooms della Somerset House di Londra dal 26 aprile al 22 maggio, nell'ambito del festival organizzato dalla World Photography Organisation. Tra le fotografie esposte, selezionate da Bruce Davidson insieme a Simon Baker, curatore della galleria Tate per la fotografia e l'arte internazionale, si potranno ammirare alcuni famosi scatti tratti dalle raccolte East 100th Street e Circus.

Simon Baker ha affermato: ‘Bruce Davidson è senza dubbio uno dei massimi fotografi viventi e questo Outstanding Contribution Award è più che meritato. Il suo lavoro è un raro esempio di dedizione assoluta nei confronti dei soggetti, abbinata a una sofisticata sensibilità visiva, un connubio più che mai evidente nel bellissimo catalogo monografico in tre volumi intitolato Outside Inside, pubblicato solo di recente, ma già acclamato per la straordinarietà dell'opera.’

Bruce Davidson sarà anche tra i cinque fotografi che prenderanno parte alla serie “In the Photographer’s Studio” al World Photography Festival. L'evento, in programma martedì 26 aprile e curato da Simon Baker, racconterà la storia personale alla base della carriera di Bruce.

Per i dettagli, consultare il sito www.worldphoto.org.

Tra i passati vincitori del premio, fino allo scorso anno denominato Lifetime Achievement Award, si ricordano Eve Arnold, Marc Riboud e Phil Stern.

Dal 4 al 28 maggio, in concomitanza con la mostra alla Somerset House, si terrà inoltre una vasta retrospettiva dedicata a Bruce Davidson, presso Chris Beetles Fine Photographs, Londra.

Per ulteriori informazioni, contattare:

Jane Acton o Jill Cotton

Colman Getty

Tel: 020 7631 2666

Jane@colmangetty.co.uk / jill@colmangetty.co.uk