Segui Sony Italia

Sony World Photography Awards - Vincitori 2020

Comunicato stampa   •   giu 09, 2020 01:01 CEST

© Pablo Albarenga, Uruguay, Photographer of the Year, Professional competition, Creative, 2020 Sony World Photography Awards

ANNUNCIATI I VINCITORI DEI CONCORSI PROFESSIONAL, OPEN, STUDENT E YOUTH

La World Photography Organisation è lieta di annunciare i vincitori dei prestigiosi Sony World Photography Awards 2020. Pablo Albarenga (Uruguay), con la serie Seeds of Resistance, si è aggiudicato l’ambito titolo di Photographer of the Year e il relativo premio in denaro di 25.000 dollari. Sono anche stati rivelati i nomi dei primi, dei secondi e dei terzi classificati nelle dieci categorie Professional e i vincitori dei concorsi Open, Student e Youth.

Seeds of Resistance è un corpus di lavori che abbina scatti di paesaggi e territori messi a rischio da attività minerarie e commercio agricolo e ritratti degli attivisti che lottano per salvaguardarli. Nel 2017, almeno 207 leader e ambientalisti sono stati uccisi nel tentativo di proteggere le loro comunità da progetti che minacciavano i loro territori. Secondo un report presentato nel 2018 da Global Witness, la maggior parte degli omicidi ha avuto luogo in Brasile, con 57 assassinii. Le vittime erano, nell’80% dei casi, impegnate nella difesa dell’Amazzonia.

L’opera di Albarenga esplora il legame tra gli attivisti e la terra, concepita come l’area sacra in cui i loro antenati riposano da centinaia di generazioni. Con le riprese aeree, i protagonisti degli scatti sono ritratti dall’alto come se stessero donando la vita per il loro territorio.

Mike Trow, presidente del concorso Professional, ha commentato: “Il vincitore di questa edizione ha partecipato per la categoria Fotografia Creativa. La sua straordinaria serie di immagini è una potente testimonianza visiva di come la deforestazione proceda di pari passo con la distruzione di comunità e popoli. Quest’anno, il compito dei giudici è stato particolarmente arduo, ma Seeds of Resistance si è fatto notare in mezzo a innumerevoli lavori e storie di qualità eccellente che si sarebbero potuti aggiudicare il titolo più ambito. Pablo è nato in Uruguay, perciò questo progetto ha un significato profondamente personale nel suo percorso di fotografo. Gli sforzi richiesti in fase di studio, produzione e scatto sono encomiabili sotto ogni punto di vista.”

A proposito del riconoscimento ottenuto, Albarenga ha dichiarato: “Questo importante premio è per me una duplice vittoria: in primo luogo, è un’opportunità per raccontare le storie delle comunità tradizionali dell’Amazzonia e mettere al centro coloro che stanno combattendo per il futuro non solo della loro comunità, ma di tutti. Dobbiamo guardare al di là degli alberi, dell’ossigeno e delle specie “ancora da scoprire” che vivono nella foresta pluviale. In secondo luogo, il titolo di Photographer of the Year può così sbarcare in America Latina, un continente solitamente raccontato dagli occhi degli stranieri. Spero che molti altri fotografi della regione continueranno a offrire il loro contributo per consolidare la formidabile comunità di narratori latino-americani.”

VINCITORI CATEGORIE PROFESSIONAL

I vincitori del concorso Professional sono stati selezionati da una giuria di esperti sulla base di un corpus di lavori composto da 5-10 immagini di varia natura, dedicate a soggetti e osservazioni personali così come a notizie da prima pagina e temi poco noti, ma di importanza fondamentale. I vincitori di quest’anno sono:

ARCHITETTURA

VINCITORE: Sandra Herber (Canada) per la serie Ice Fishing Huts, Lake Winnipeg

Finalisti: 2° postoJonathan Walland (Regno Unito); 3° posto José De Rocco (Argentina)

FOTOGRAFIA CREATIVA

VINCITORE: Pablo Albarenga (Uruguay) per la serie Seeds of Resistance

Finalisti: 2° postoDione Roach (Italia); 3° posto Luke Watson (Regno Unito)

SCOPERTA

VINCITORE: Maria Kokunova (Federazione Russa) per la serie The Cave

Finalisti: 2° postoHashem Shakeri (Repubblica Islamica dell’Iran); 3° posto Hugh Kinsella Cunningham (Regno Unito)

DOCUMENTARISTICA

VINCITORE: Chung Ming Ko (Hong Kong) per la serie Wounds of Hong Kong

Finalisti: 2° postoDidier Bizet (Francia); 3° posto Youqiong Zhang (Cina continentale)

AMBIENTE

VINCITORE: Robin Hinsch (Germania) per la serie Wahala

Finalisti: 2° postoÁlvaro Laiz (Spagna); 3° posto Luca Locatelli (Italia)

PAESAGGIO

VINCITORE: Ronny Behnert (Germania) per la serie Torii

Finalisti: 2° postoFlorian Ruiz (Francia); 3° posto Chang Kyun Kim (Corea del Sud)

NATURA E ANIMALI SELVATICI

VINCITORE: Brent Stirton (Sudafrica) per la serie Pangolins in Crisis

Finalisti: 2° postoMasahiro Hiroike (Giappone); 3° posto Adalbert Mojrzisch (Germania)

RITRATTO

VINCITORE: Cesar Dezfuli (Spagna) per la serie Passengers

Finalisti: 2° postoDenis Rouvre (Francia); 3° posto Sasha Maslov (Ucraina)

SPORT

VINCITORE: Ángel López Soto (Spagna) per la serie Senegalese Wrestlers

Finalisti: 2° postoLucas Barioulet (Francia); 3° posto Andrea Staccioli (Italia)

NATURA MORTA

VINCITORE: Alessandro Gandolfi (Italia) per la serie Immortality, Inc.

Finalisti: 2° postoElena Helfrecht (Germania); 3° posto Fangbin Chen (Cina continentale)

Per saperne di più sui progetti vincitori e finalisti di quest’anno, visitare le gallerie delle immagini vincitrici online.

OPEN PHOTOGRAPHER OF THE YEAR

Il concorso Open celebra la potenza visiva di scatti singoli. Le immagini vincitrici sono state selezionate per l’efficacia narrativa unita a caratteristiche tecniche d’eccellenza. Tra i vincitori delle dieci categorie Open, Tom Oldham (Regno Unito) è stato proclamato Open Photographer of the Year 2020 e ha ricevuto un premio in denaro di 5.000 dollari per Black Francis.

La fotografia premiata è un ritratto in bianco e nero del frontman dei Pixies Charles Thompson (alias Black Francis), originariamente commissionata dalla rivista Mojo. Simbolo di esasperazione, le mani sul volto sono la gestualità ideale per rispondere alla richiesta di Oldham, desideroso di immortalare l’insofferenza dell’artista di fronte ai servizi fotografici. Il risultato finale è uno scatto ad alto tasso di espressività, proposto come immagine in evidenza dell’articolo.

Oldham ha così commentato la sua vittoria: “Questo riconoscimento è per me un riconoscimento incredibile, sono ancora emozionato per essere stato incluso tra i finalisti insieme a tutti questi talenti mondiali. Il livello del concorso Open è elevatissimo, perciò non avrei mai immaginato di ottenere grandi risultati. Ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che io possa rendermene conto. Voglio ringraziare la rivista Mojo, che ha commissionato lo scatto, il mio fantastico team e, ovviamente, Charles, che mi ha offerto un’occasione simile. Sono stupito, ma estremamente felice.”

STUDENT PHOTOGRAPHER OF THE YEAR

La studentessa greca Ioanna Sakellaraki si è aggiudicata il titolo di Student Photographer of the Year 2020 per Aeiforia, la serie dedicata al tema Sustainability Now che chiedeva ai giovani fotografi di cimentarsi con la sostenibilità ambientale. Il suo lavoro propone degli scatti notturni dei pannelli solari, delle turbine eoliche e dei gruppi di batterie usati a Tilos, in Grecia: la piccola isola è la prima, nel Mediterraneo, ad affidarsi quasi interamente a fonti di energia rinnovabile.

Rappresentante del Royal College of Art (Regno Unito), Sakellaraki ha ricevuto per la sua accademia un kit fotografico di Sony del valore di 30.000 euro. Queste le sue parole sulla vittoria: “È un onore per me ricevere il titolo di Student Photographer of the Year. La serie Aeiforia mi ha permesso di condividere un’esperienza positiva sul tema della sostenibilità e di immortalare il panorama come un passaggio nell’atmosfera notturna dell’isola greca di Tilos. Spero che, grazie a questo ambito riconoscimento, avrò la possibilità di lavorare a molti altri incarichi simili. Voglio anche esprimere il mio ringraziamento, a nome del Royal College of Art, per l’eccellente attrezzatura generosamente offerta da Sony, la quale permetterà a molti altri studenti di realizzare nuovi progetti.”

YOUTH PHOTOGRAPHER OF THE YEAR

Selezionato tra i sette vincitori di categoria, Hsien-Pang Hsieh(Taiwan, 19 anni) è stato nominato Youth Photographer of the Year 2020 per Hurry, l’immagine di un artista di strada che sembra camminare di fretta ma, in realtà, rimane immobile. Ispirandosi al suo primo arrivo in Germania da studente, l’autore invita il pubblico a riflettere sulla frenesia della vita quotidiana e sull’importanza del saper, di tanto in tanto, rallentare.

OUTSTANDING CONTRIBUTION TO PHOTOGRAPHY

Il vincitore del premio Outstanding Contribution to Photography 2020 è il tipografo ed editore Gerhard Steidl. Questa è la prima volta nella storia degli Awards che l’ambito riconoscimento viene conferito a qualcuno che non sia un fotografo. Fondata nel 1968, la casa editrice di Steidl ha avviato il proprio programma editoriale dedicato alla fotografia nel 1996, attività che nel giro di pochi anni ha portato alla realizzazione di quello che è tuttora il più vasto catalogo mondiale di libri di fotografia contemporanea. Tra gli straordinari volumi fotografici del catalogo figurano le opere di celebri artisti quali Joel Sternfeld, Nan Goldin, Bruce Davidson, Robert Frank, Berenice Abbott, Robert Adams, Henri Cartier-Bresson, Karl Lagerfeld e Juergen Teller, solo per citarne alcuni. Le pubblicazioni di Steidl abbracciano l’intera storia della fotografia, dai primi maestri ai maggiori fotografi contemporanei, e rappresentano l’espressione fotografica in tutte le sue forme, dall’arte alla moda, dalla fotografia documentaristica a quella di strada.

Le immagini vincitrici riceveranno il giusto tributo su tutti i canali e le piattaforme online della World Photography Organisation con contenuti dedicati, tra cui video, presentazioni e interviste in diretta. L’esposizione digitale delle immagini e dei progetti vincitori e finalisti di quest’anno è disponibile alla pagina On Screen.

Per far fronte a questo momento di difficoltà, la World Photography Organisation ha lanciato la pagina Stay Connected, che raccoglie un ricco programma di iniziative, attività e risorse online volte a supportare e ispirare il pubblico e i fotografi premiati all’ultima edizione degli Awards.

Parlando dell’edizione 2020 degli Awards, Scott Gray, CEO e fondatore della World Photography Organisation, ha affermato:

“Lo scopo dei Sony World Photography Awards è aiutare i fotografi a ricevere il giusto riconoscimento. La mostra, infatti, è un’importante piattaforma che permette di condividere i propri scatti con un pubblico nuovo. Quest’anno le restrizioni legate alla pandemia globale ci impediscono di organizzare un’esposizione, ma il nostro impegno a promuovere le immagini e i progetti vincenti e a far sì che gli Awards favoriscano la conoscenza e l’apprezzamento delle opere dei fotografi non cambia. Abbiamo la fortuna di poterci dedicare a questa attività al fianco di Sony, una società che condivide il nostro impegno per questo mezzo espressivo e per i singoli artisti. Insieme, continueremo a celebrare il loro lavoro e a elevare il profilo della fotografia nel mondo dell’arte.”

Le opere di tutti i vincitori e finalisti possono essere scaricate per la pubblicazione all’indirizzo www.worldphoto.org/press

VINCITORI E FINALISTI DEL CONCORSO PROFESSIONAL 2020

ARCHITETTURA: 

Vincitore di categoria: Sandra Herber, Canada 

Secondo posto: Jonathan Walland, Regno Unito

Terzo posto: José De Rocco, Argentina

Altri fotografi selezionati:

Swen Bernitz, Germania

Liang Chen, Cina continentale

Jeoffrey Guillemard, Francia

Marcin Płonka, Polonia

Fyodor Savintsev, Federazione Russa

Laurin Schmid, Germania

Alexander Tatarenko, Federazione Russa

FOTOGRAFIA CREATIVA:

Vincitore assoluto: Pablo Albarenga, Uruguay 

Secondo posto: Dione Roach, Italia

Terzo posto: Luke Watson, Regno Unito

Altri fotografi selezionati:

Michel Le Belhomme, Francia

Nicoletta Cerasomma, Italia

Joseph Ford, Regno Unito

Ritsuko Matsushita, Giappone

Serge Varaxin, Federazione Russa

Reuben Wu, Regno Unito

SCOPERTA:
Vincitore di categoria: Maria Kokunova, Federazione Russa 
Secondo posto:Hashem Shakeri, Iran

Terzo posto: Hugh Kinsella Cunningham, Regno Unito

Altri fotografi selezionati:

Diogo Baptista, Portogallo

Emmanuelle Firman, Francia

Adrian Francis, Stati Uniti

Massimo Gurrieri, Italia

Thomas Hänisch, Germania

Edward Kaprov, Israele

Murat Yazar, Turchia

DOCUMENTARISTICA:

Vincitore di categoria: Chung Ming Ko, Hong Kong 

Secondo posto: Didier Bizet, Francia

Terzo posto: Youqiong Zhang, Cina continentale

Altri fotografi selezionati:

Nicholas Moir, Australia

Patrick Wack, Francia

Eddy van Wessel, Paesi Bassi

Ian Willms, Canada

AMBIENTE: 

Vincitore di categoria: Robin Hinsch, Germania 

Secondo posto: Álvaro Laiz, Spagna

Terzo posto: Luca Locatelli, Italia

Altri fotografi selezionati:

Jenny Evans, Australia

Marco Garofalo, Italia

Eddo Hartmann, Paesi Bassi

Maximilian Mann, Germania

Pierpaolo Mittica, Italia

Carolina Rapezzi, Italia

Kristof Vrancken, Belgio

PAESAGGIO: 

Vincitore di categoria: Ronny Behnert, Germania

Secondo posto: Florian Ruiz, Francia

Terzo posto: Chang Kyun Kim, Corea del Sud

Altri fotografi selezionati:

Mauro Battistelli, Italia

Jeroen van Dam, Paesi Bassi

Andrius Grigalaitis, Lituania

Sybren Vanoverberghe, Belgio

Peixia Xie, Cina continentale

NATURA E ANIMALI SELVATICI:

Vincitore di categoria: Brent Stirton, Sudafrica

Secondo posto: Masahiro Hiroike, Giappone

Terzo posto: Adalbert Mojrzisch, Germania

Altri fotografi selezionati:

Pierre Anquet, Francia

Songda Cai, Cina continentale

Marko Dimitrijevic, Svizzera

Tobias Friedrich, Germania

Joan de la Malla, Spagna

Yevhen Samuchenko, Ucraina

NATURA MORTA:
Vincitore di categoria:
Alessandro Gandolfi, Italia

Secondo posto: Elena Helfrecht, Germania

Terzo posto: Fangbin Chen, Cina continentale

Altri fotografi selezionati:

Sabina Candusso, Italia
Emilia Cocking, Regno Unito

Sandrine Dippa, Francia

Paul Fuentes, Messico

Molly Percy, Regno Unito

Yelena Strokin, Federazione Russa

Cecilia Manzanares Vargas, Messico

RITRATTO: 

Vincitore di categoria, Cesar Dezfuli, Spagna

Secondo posto: Denis Rouvre, Francia

Terzo posto: Sasha Maslov, Ucraina

Altri fotografi selezionati:

Richard Ansett, Regno Unito

Raul Ariano, Italia

Jon Enoch, Regno Unito

Adam Ferguson, Australia

Adrián Markis, Argentina

Magdalena Stengel, Germania

Tomáš Vrana, Repubblica Ceca

SPORT:

Vincitore di categoria, Ángel López Soto, Spagna

Secondo posto: Lucas Barioulet, Francia

Terzo posto: Andrea Staccioli, Italia

Altri fotografi selezionati:

Giuliano Berti, Italia

Anton Dotsenko, Stati Uniti

Frédéric Duhayer, Francia

Mikhail Kapychka, Bielorussia

Sarah Sasani, Iran

Federico Tardito, Italia

VINCITORI E FINALISTI DEL CONCORSO OPEN 2020

ARCHITETTURA:

Vincitore di categoria: Rosaria Sabrina Pantano, Italia

Altri fotografi selezionati:

Justin Chui, Hong Kong

Massimo Crivellari, Italia

Paul Crudgington, Regno Unito

Marcin Giba, Polonia

Iraklis Kougemitros, Grecia

Alexandre B. Lampron, Canada

Peter Li, Regno Unito

Wen Lu, Cina continentale

Liliana Ochoa, Colombia

Peter Plorin, Germania

Eleni Rimantonaki, Grecia

Franco Tessarolo, Svizzera

Eng Tong Tan, Malesia

Stephen Tomlinson, Regno Unito

PAESAGGIO: 

Vincitore di categoria: Craig McGowan, Australia


Altri fotografi selezionati:

Or Adar, Israele
Hong Chen, Hong Kong

Marcin Giba, Polonia

Kai Hornung, Germania

Stanley Lin, Taiwan

Marco Minischetti, Italia

Viktor Einar Vilhelmsson, Islanda

Hsiang Hui (Sylvester) Wong, Malesia

RITRATTO:
Vincitore di categoria:
Tom Oldham, Regno Unito

Altri fotografi selezionati:

Frederic Aranda, Regno Unito

Will Bolsover, Regno Unito

Laurent Caitucoli, Francia

Gareth Cattermole, Irlanda

Lorena Zschaber Guimarães, Brasile

Katinka Herbert, Regno Unito

Justin Keene, Regno Unito

Ottavio Marino, Italia

Sawamaru Pokiru, Giappone

David Ridgway, Regno Unito

Ulana Switucha, Canada

Dmitrii Tulmentev, Federazione Russa

Greg Turner, Regno Unito

Tales Yuan, Cina Continentale


VIAGGI:
Vincitore di categoria:
Adrian Guerin, Australia

Altri fotografi selezionati:

Kendall Greene, Stati Uniti

Trung Pham Huy, Vietnam

Chen Jun, Cina continentale

Kaitlyn Kamperschroer, Stati Uniti

Veliko Karachiviev, Bulgaria

Hu Qing, Cina continentale 

Michael Paramonti, Germania

José María Pérez, Argentina

Jonathan Rogers, Regno Unito

James Rushforth, Regno Unito

Tran Tuan, Vietnam 

Manfred Voss, Germania

Milosz Wilczynski, Polonia

Manfred Voss, Germania

Milosz Wilczynski, Polonia

FOTOGRAFIA CREATIVA:

Vincitore di categoria: Suxing Zang, Cina continentale 

Altri fotografi selezionati:

Lucia Benavento, Argentina

Cristina Coral, Italia

Henry Oude Egberink, Paesi Bassi

Julian Fabiolato, Stati Uniti

Katie Farr, Regno Unito

Erica de Haas, Paesi Bassi

Martina Holmberg, Svezia

Marek Juras, Repubblica Ceca

Stanislav Stankovskiy, Federazione russa

David Swindler, Stati Uniti

John White, Regno Unito

MOVIMENTO:

Vincitore di categoria:

Alec Connah, Regno Unito

Altri fotografi selezionati:

Jessica Chappe, Stati Uniti

Roberto Corinaldesi, Italia

Marc Le Cornu, Regno Unito

Lloyd Lane, Regno Unito

Peter Svoboda, Slovacchia

Jonathan Taylor, Stati Uniti

Muriel Vekemans, Belgio

Emma Williams, Regno Unito

Lior Yaakobi, Israele

NATURA MORTA:

Vincitore di categoria:

Jorge Reynal, Argentina

Altri fotografi selezionati:

Javier De Benito, Spagna

Simone Bramante, Italia

Antonio Coelho, Portogallo

Kunkun Liu, Cina continentale

Ian Knaggs, Regno Unito

Igor Kryukov, Federazione Russa

Arnaud Montagard, Francia

Chris Patterson, Regno Unito

Kihyoung You, Corea del Sud

CULTURA: 

Vincitore di categoria: Antoine Veling, Australia 

Altri fotografi selezionati:

Ignacio Alvarez Barutell, Spagna

Diana Buzoianu, Romania

Kinyas Bostanci, Turchia

Sergio Carrasco, Messico

Satheesh Chandran, India

Gil Kreslavsky, Israele

Ted Lau, Regno Unito

Mahesh Lonkar, India

Antonino Maurizio Clemenza, Italia

NATURA E ANIMALI SELVATICI:

Vincitore di categoria:

Guofei Li, Cina continentale

Altri fotografi selezionati:

Filippo Borghi, Italia

Rachel Brooks, Regno Unito

Marleen Van Eijk, Paesi Bassi

Michael Faint, Regno Unito

Anastasia Kaminskaya, Federazione Russa

David Keep, Regno Unito

Alex Kydd, Australia

Shivansh Mathur, India

Caroline Paux, Francia

Adam Stevenson, Australia

Domenico Tripodi, Italia

Will Venter, Sudafrica

Marcus Westberg, Svezia

Julia Wimmerlin, Ucraina

STREET PHOTOGRAPHY:

Vincitore di categoria:

Santiago Mesa, Colombia

Altri fotografi selezionati:

Indranil Aditya, India

Peter Brooks, Regno Unito

Jaime Diaz, Spagna

Daniel Heilig, Ungheria

Misha Japaridze, Federazione Russa

Tim Johnston, Regno Unito

Jon Liu, Cina continentale

Joaquín Luna, Spagna

Bülent Suberk, Turchia

Xun Yuan, Cina continentale

VINCITORI E FINALISTI DEI CONCORSI YOUTH E STUDENT 2020

CONCORSO YOUTH 2020

CONCORSO STUDENT 2020

Vincitore assoluto: Hsien-Pang Hsieh, Taiwan 

Altri fotografi selezionati: Jason Chen, Stati Uniti

Dita Suci Putri Rahmawati, Indonesia

Bruce Bai, Cina continentale

Ram Kaushalyan, India

Kolton Almany, Stati Uniti

Liam Moynihan, Stati Uniti

Vincitore assoluto: Ioanna Sakellaraki, Grecia (Royal College of Art, Regno Unito) 

Altri fotografi selezionati:

Reyad Abedin, Bangladesh (Counter Foto – A Center for Visual Art)

Robin Ansart, Francia (École Nationale Supérieure Louis-Lumière)

Micaela Del Sol Angulo, Perù (Centro de la Imagen)

Fangbin Chen, Cina continentale (Qilu University of Technology)

Amy Davis, Sudafrica (CityVarsity Cape Town)

Tobia Faverio, Italia (NABA – Nuova Accademia di Belle Arti)

Arantza Sánchez Reyes, Messico (LCI Monterrey)

Chip Skingley, Regno Unito (University of the West of England)

Ashley Tofa, Nuova Zelanda (The University of Aukland)

IMMAGINI DISPONIBILI SU WORLDPHOTO.ORG/PRESS

CONTATTI PER LA STAMPA
PER ULTERIORI INFORMAZIONI, CONTATTARE:

Inbal Mizrahi on press@worldphoto.org

NOTE PER LA STAMPA

SONY WORLD PHOTOGRAPHY AWARDS

Creati dalla World Photography Organisation e acclamati in tutto il mondo, i Sony World Photography Awards rappresentano uno degli appuntamenti più importanti per il settore fotografico internazionale. Aperti a tutti a titolo gratuito e ormai giunti alla 13esima edizione, gli Awards rappresentano un importantissimo sguardo sul mondo della fotografia contemporanea e offrono agli artisti, sia affermati che emergenti, la straordinaria opportunità di esporre il proprio lavoro. Inoltre, offrono l’occasione per riconoscere i fotografi più influenti al mondo attraverso il premio Outstanding Contribution to Photography; tra i vincitori degli anni passati figurano Martin Parr, William Eggleston e Nadav Kander. Infine, ogni anno nell’ambito della competizione si tiene, presso la londinese Somerset House, una prestigiosa mostra in cui vengono esposte tutte le immagini dei vincitori e dei finalisti. Per saperne di più, visitare il sito worldphoto.org/sony-world-photography-awards-exhibition

GIUDICI 2020:

Concorso Professional:Claudi Carreras Guillén, curatore indipendente, editor e produttore culturale;Touria El Glaoui, direttrice e fondatrice di 1-54 Contemporary Art Fair; Katie Hollander, direttrice di Annenberg Space for Photography; Gwen Lee, direttrice del Singapore International Photography Festival; Brent Lewis, photo editor per The New York Times e cofondatore di Diversify Photo; Mike Trow, Presidente e curatore della mostra, picture editor e consulente.

Concorsi Open e Youth:Gisela Kayser, direttrice generale e artistica della Freundeskreis Willy-Brandt-Haus e.V. di Berlino

Concorso Student: Tim Clark, curatore, scrittore e caporedattore di 1000 Words.

PABLO ALBARENGA

Pablo Albarenga è un fotografo documentarista e visual storyteller interessato al tema dei diritti umani in America Latina. Il suo percorso professionale si concentra sull’esplorazione, lo studio e la fotografia del processo di colonizzazione che ancora fa sentire i suoi effetti tra i popoli tradizionali dell’America Latina. Queste comunità sono infatti minacciate da enormi progetti di sviluppo tesi a sfruttare le risorse naturali presenti sul territorio in termini di minerali, legna e agricoltura estensiva. Albarenga è un National Geographic Explorer e assegnatario di una borsa di studio del Pulitzer Center. www,pabloalbarenga.com

TOM OLDHAM

Il fotografo londinese Tom Oldham ha realizzato i ritratti di alcuni dei volti più noti nel mondo dello sport e della musica per clienti editoriali e commerciali in tutto il mondo. Tra i molti progetti personali esposti al pubblico troviamo The Last of The Crooners, il lavoro ambientato al pub Palm Tree dell’East London che nel 2018 si è aggiudicato un Sony World Photography Award per la categoria Ritratto, nel concorso Professional. www.tomoldham.com

IOANNA SAKELLARAKI

Ioanna Sakellaraki (nata nel 1989) è laureata in giornalismo, fotografia e cultura. Recentemente, si è aggiudicata il Royal Photographic Society Postgraduate Bursary Award ed è stata candidata all’Inge Morath Award della Magnum Foundation, al Prix HSBC, al Prix Voies Off e al Prix Levallois. Ha conseguito un master in European Urban and Cultural Studies e sta per concludere un MA in Photography presso il Royal College of Art di Londra. Queste alcune delle ultime mostre a cui ha partecipato: International Photography Exhibition, Royal Photographic Society, Bristol (2020), Festival Circulations, 104, Parigi (2020), Les Rencontres de la Photographie, Palais El Badi, Marrakech (2019), The Truth in Disguise, GESTE Parigi (2019), La nouvelle génération documente, Galerie Le Réverbère, Lione (2019), The Photography Prize, Argentea Gallery, Birmingham (2019), Photo Israel, Azrieli Sarona, Tel Aviv (2019), Athens Photo Festival, Benaki Museum, Atene (2018), Kolga Tbilisi Photo, Artarea Gallery, Tbilisi (2018). www.ioannasakellaraki.com

WORLD PHOTOGRAPHY ORGANISATION

La World Photography Organisation è una piattaforma globale che lancia iniziative legate al mondo della fotografia. Attiva in 180 Paesi, persegue lo scopo di portare il dibattito sull’arte fotografica a un nuovo livello, celebrando i fotografi più talentuosi e i migliori scatti del pianeta. Le attività della WPO si fondano su relazioni durature intrecciate negli anni con professionisti e aziende partner leader del settore in tutto il mondo. La World Photography Organisation propone un ricco calendario di eventi annuali, tra cui i Sony World Photography Awards, uno dei maggiori concorsi fotografici a livello mondiale, e PHOTOFAIRS, fiere artistiche internazionali dedicate alla fotografia. Per maggiori dettagli, visita www.worldphoto.org. Segui la World Photography Organisation su Instagram (@worldphotoorg), Twitter (@WorldPhotoOrg) e LinkedIn/Facebook (World Photography Organisation). I nostri hashtag da seguire sono #sonyworldphotographyawards e #swpa.

SONY IMAGING PRODUCTS & SOLUTIONS INC.

Sony Imaging Products & Solutions Inc. è una società controllata di proprietà di Sony Corporation che si occupa dei prodotti e delle soluzioni di imaging dell’azienda, dalle fotocamere consumer alle apparecchiature mediche, professionali o per il broadcasting.

Sony Corporation

Sony Corporation è una “creative entertainment company” con solide fondamenta basate sulla tecnologia. Dal gaming e i servizi online, alla musica, al cinema, all'elettronica, ai semiconduttori e ai servizi finanziari - l’obiettivo di Sony è riempire il mondo di emozione attraverso il potere della creatività e della tecnologia. 

Per ulteriori informazioni relative a Sony è possibile visitare il sito http://www.sony.net.

File allegati

Documento PDF